Word Games

Qui di seguito una raccolta di mie poesie, giochi di parole.

Qualcuno leggendole le ha definite così “……poesie brevi, si vede che sono emozionali”.

Verissimo scrivere mi ha aiutato in un periodo molto difficile………………….

SOLE

Un uccello vola

sbattendo piano le ali.

Il mare

fluisce nel mio corpo.

Le stelle.

In esse perdo

i miei pensieri

e i miei sogni.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

La luna

illumina d’irreale

ciò che mi circonda.

Chiudo gli  occhi

sogno di trovarmi in un luogo deserto

o forse  il deserto,

e li mettermi

in contatto con l’universo

a cui so di  appartenere.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

 SILENZI

Noi anime sole

nell’immenso deserto

del caos della vita,

camminiamo silenziose

lasciando che il tempo

ci scorra vicino.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

 IL LAGO.

Osservo l’acqua

illuminata

dai raggi del sole

che tramonta

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

 SENTO

il bisogno di posti sperduti,

di silenzi profondi.

Un posto

dove i colori sono vivi

e siano l’espressione

della gioia di vivere.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

 LACRIME

Lacrime d’amore

per un sogno che nasce.

Lacrime di gioia

per un sogno che s’avvera.

Lacrime di delusione

per un sogno infranto.

Lacrime di rabbia

per un sogno perduto.

Lacrime di rimpianto

per un sogno dimenticato.

Lacrime di solitudine

per un sogno senza sogni

Lacrime di dolore

per una vita che se ne va.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

QUANDO  sei sull’onda

cavalcala,

vola alto, poi

scivola verso il mare blu.

Immenso.

Come immenso

è il cielo

che tocchi con le  mani

dall’alto dell’onda.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

DESIDERO ascoltare

il tempo che passa

nel suono del vento.

Il lento trascorrere,

nel susseguirsi del sole e della luna,

lasciando che il mio essere

assapori il caldo del giorno

e il leggero brivido della notte.

Desidero scendere

sulla terra a piedi nudi

come quando sono nata

e rinascere

per seguire la mia vera dimensione

di essere nel tempo e fuori dal tempo.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

IL SOLE SORGE

e illumina il cielo.

Piano sulla terra ritorna la vita.

I fiori si aprono ad accogliere il suo calore.

Gli uccelli cantano.

Volano creando nel cielo una magica danza.

Il mormorio dell’acqua

nel ruscello

si fa più cristallino.

I colori sono in festa.

E’ lo spettacolo della vita

che ogni giorno

rinasce e s’addormenta

col sorgere e il tramontare del sole.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

DEVO

camminare in una fitta nebbia

quella degli inverni di Milano,

dove nulla si vede

e tutto si cela.

Una fitta nebbia

interrotta

di quando in quando,

dalla luce di un lampione

che rischiara il cerchio a sé intorno

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

IO sono il sole

che splende nel cielo.

IO sono il vento

che sussurra tra i rami.

IO sono la pioggia

che cade sottile.

IO sono il mare

che sbatte contro gli scogli,

s’infrange

ritorna ad unirsi

in una nuova onda.

IO sono una stella

e come tale irraggiungibile,

perchè quando la vedi

è già persa nel tempo

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

ASCOLTO

il suono

del battito

del  cuore della terra.

Seduta sento che lei mi sostiene.

Ascolto il rumore

del vento tra gli alberi,

i sottili fili d’erba che si muovono

nel suono di un concerto di arpe.

Il mio cuore si unisce al cuore della terra

Il mio respiro è il respiro del vento delle praterie.

Tutto è musica

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

BAMBINI

Un sentiero nel fitto del bosco

Alti alberi nascondono la vista del cielo

Raggi di sole,

che a tratti illuminano il sentiero

di Luce

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

 VORREI

il silenzio

per riempire il silenzio

dentro di me.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

 SOFFIO

Il vento della prateria

non sussurra più

parole non pronunciate.

Il vento tace

l’aria è immota.

Piano cala la notte.

Non ci sarà più domani

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

TEATRO E VITA

Pesanti tendoni rossi

nascondono alla vista

le facce dei teatranti.

In silenzio ascolti

il leggero brusio.

Il cuore batte veloce.

Gelide le mani sudano.

Vuota la mente

da ogni pensiero

ti accingi ad entrare

sul palcoscenico della vita.

E’ di nuovo mattino.

Il mondo ti aspetta

per la solita

recita di ogni giorno.

Respira profondo.

Solleva la testa.

Nulla.

Nessuno

può colpirti o ferirti.

Indossi la maschera di scena

che nasconde lacrime e sorrisi.

Protetta dal buio e dal silenzio

ti lasci andare ai sogni.

Sogni,sogni

e sogni ancora.

Ti lasci alle spalle

dubbi e pensieri.

Rinasci.

Rivivi felice

nell’istante in cui

il palco s’illumina

e dopo la prima battuta sei lì.

Lasci che le onde

vibrino nel tuo corpo

diano voce alla tua voce

luce al tuo volto.

Mai, mai reciterai

così nella tua vita.

Ogni giorno

una recita diversa.

Un nuovo atto della

tua commedia

che scrivi

gesto dopo gesto

parola dopo parola.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

 ANIME VIOLATE

Foglie a terra

s’inzuppano con l’acqua

di una pioggia leggera.

Un piede le calpesta

incurante

della loro bellezza.

Un raggio di sole

illumina il cielo mette in risalto

i loro splendidi colori

riportandole

ad una nuova vita.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

ETERNITA’

Tutto ha inizio

tutto ha fine.

IO,

tra mille anni,

avrò la sapienza

che solo i vecchi hanno

e

che si legge

negli occhi dei bambini

quando nascono.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

SPIRITI

Ascolta.

Lo Spirito del Vento

ti parla di echi lontani.

Odi.

Lo Spirito della Pioggia

batte sulle foglie

e ricorda il canto degli Avi.

Senti.

Lo Spirito della Terra

sotto i piedi

ti ricorda storie perdute.

Guarda.

L’erba ondeggia scossa dal vento

porta con sé

il ricordo d’immense praterie

IO,

vestita solo del mio corpo

ascolto sento e guardo

la natura

che vive intorno a me

e fluisce nel mio essere.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

SOLE

Grande Spirito

Grande Fratello

sono qui al centro del nostro Universo.

Libro le mie ali nel volo

innalzandomi nel Cielo

Il Vento sostiene il mio volo

Le nuvole proteggono il mio andare

Le quattro direzioni

creano un magico equilibrio

Libera da tutte le oppressioni

raggiungo il mio Centro.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

VIAGGIO

Seduta

osservo da finestrino

il mondo passarmi davanti.

Prati fioriti, campi arati.

Animali al pascolo.

Uomini e donne affaccendati

corrono incontro ai loro destini.

Li vedi un attimo e già sono spariti.

Pensi a dove andranno

a quali storie vivono,

chi incontreranno.

Poi

d’un tratto

ti rendi conto

che in viaggio sei tu.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

PAPÀ CIAO

Nella profondità del cielo

si è persa la tua anima.

Riposa nel sole

che splende ogni mattina

e il suo calore

è il calore di un tuo abbraccio

spesso agognato

e così poco ricevuto

Fluttua tra le stelle

che brillano nella notte

mi raggiunge con un raggio della luna

Mentre ti abbraccio in un ultimo saluto

ascolto il silenzio che ti avvolge ora.

Mi parla di Pace di Amore

di una Serenità

finalmente raggiunta nella Morte

che ti ha colto come un purpureo fiore d’autunno.

Tace il rimorso per le parole non dette

e il rimpianto per le parole non ascoltate

………… Alcuni parlano la lingua del Silenzio

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

IL CIELO

una sfumatura di grigio

lascia presupporre una pioggia imminente.

L’aria umida

entra in me

senza portare alcun beneficio

alla mia sete d’aria pulita.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

UNA tomba lontana

Un piccolo albero con rami e foglie

dove gli uccelli trovano cibo e riparo

La pace e il silenzio finalmente trovati

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

FENICE

Le mie braccia si aprono
si trasformano in ali.

Mi libro nel cielo profondo.

Mi lascio trasportare dalle correnti.

Un fuoco brucia
lascia braci ardenti
che si trasformano in cenere.

Dalla cenere un uccello si alza
e vola lontano

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

ANIMA

Ho sognato una stella
brillava solitaria
nel cielo di velluto.

Ho sognato il sole,
brillava arrogante
nel cielo azzurro.

Ho sognato la folgore
passava veloce
nel cielo carico di nubi.

Ho sognato la luna
luceva altera
nel cielo blu.

Ho sognato il tuo viso
brillava felice
nel mondo dei sogni
in attesa di poter scendere
alla vita quaggiù.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

SORRIDO

Un battito d’ali

di mille farfalle

Il suono di un’arpa

Osservo l’acqua che scorre

Il profumo del sambuco

riempie l’aria,

fa pensare all’estate

Al calore.

Al Sole.

Una formica passa silenziosa

veloce nel suo andare.

Il tempo scorre.

Sorrido

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

SOGNI

Immagini

Pensieri che volano

Pensieri che migrano

Immagini

Poesie del tempo

Echi lontani di altre vite vissute.

Lunghi attimi di silenzio.

Pause tra i sogni

di uomini stanchi

in cerca dell’anima

persa nel deserto di arida sabbia

rossa di fuoco

spazzata dal vento impetuoso

che tutto muta tutto trasforma

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

SIESTA

Sole che abbaglia le strade deserte

in un assolato pomeriggio d’estate.

Finestre chiuse

come occhi addormentati nel pigro calore

Aria ferma, immota

avvolge i pensieri

li porta verso il mare.

Lo sguardo si ferma.

Soltanto il rumore dell’acqua

di una fontana,

le note di un dolce canto d’amore

per un bimbo d’addormentare

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

SOLITUDINE

Sola senza il sole

sola senza la luna

sola senza le stelle

sola senza l’amore

sola senza pensieri

sola senza la luce

sola senza calore

sola senza amicizie

sola senza la vita

sola senza di me

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

Piccolo sole

alzo gli occhi

incontro il tuo sguardo.

Sollevo le mani

trovo i tuoi raggi

che mi avvolgono

in un caldo abbraccio

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

ANGELO

E’ notte ed è buio

Rumore di passi leggeri

sul selciato bagnato

tracciano la via.

Le luci illuminano le ali di un angelo che danzano nell’ombra.

Attorno a lui buio e silenzio.

Il lampeggiare di un semaforo

assomiglia al ritmo di una musica

e lentamente inizia una musica

tra i relitti dell’umanità

Tra coloro che non hanno più la forza o il coraggio

di chiedere che un sogno s’avveri.

Passa accanto ad ognuno di noi, ci protegge, ci sostiene nel cammino

gioisce con noi e insieme a noi ha paura e piange.

Sempre sarà vicino e non ci abbandonerà mai.

Perché è un Angelo

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

HO DANZATO SULLA RIVA DEL MARE

I miei piedi affondano nella sabbia

e la mia è fatica a stare in piedi.

Il rumore del mare fa da sfondo e accompagnamento ai passi che muovo.

Il mare mi attira con la sua forza potente e rassicurante.

Avvolgente.

Ho danzato sulla riva del mare.

Le mie braccia si muovono nell’aria come ali di  gabbiano.

Disegnano ampi cerchi

rimbalzano da una parte all’altra

con un ritmo ora incalzante ora lento.

E io volo.

Ho danzato sulla riva del mare.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

 Mi spaventa la rabbia

sconvolge il mio intimo

mi porta ad avere paura di lei

della paura stessa

in un vortice senza fine

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

RICORDO

Lascio che il sole

illumini le lacrime

che brillano come stelle

in una notte senza luna.

Il tempo trascorre lento

come lenta

è l’agonia di un fiore reciso.

Vana è l’attesa di un tuo sorriso

che non tornerà.

E’ finito il tempo dell’amore

ora resta solo il tempo

del vuoto e del dolore.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

ELEONORA

In questo mondo

di ladri di anime

ritrovo in te

la mia sorella perduta.

Colei che un giorno

già percorse queste strade

insieme a me

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

LUCI E OMBRE

La notte

avvolge silenziosa

pensieri di anime erranti

La luce del giorno

aggredisce crude realtà

di passioni e dolore.

La luce delle candele

ovatta pensieri

dolori

rende tutto più dolce

lascia la mente libera di volare

nel mondo dei sogni.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

TINTINNIO

Lo senti arriva a te

Ha il gusto delle frittelle

alla festa del paese

Ha il profumo

dell’erba appena tagliata

Ha il suono delle campane

che si rincorre nella valle.

Lo senti arriva a te.

Ha i colori

del vestito di  Arlecchino.

Scorre

sulla pelle come un brivido d’amore.

Ha lo sguardo

di un bambino felice che ride.

Lo senti arriva a te

Sei tu.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

DANZA

I piedi si muovono ed inizia la danza.

Il lento ondeggiare del corpo

asseconda il respiro che scende e che sale,

le braccia si aprono e disegnano un cerchio

che subito si riempie di Luce.

Si chiudono in alto verso il Cielo.

Inizia un giro vorticoso, sempre più veloce.

I sensi s’acuiscono e la mente  avvolta dal vortice vola.

Le mani si muovono nell’aria accarezzano lo spazio,

lo toccano, descrivono immagini come dipingessero.

Una tela con mille colori che la mente disegna.

Il corpo si libera dai legami

segue lo scorrere silenzioso che la mente propone.

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

Grido il mio dolore
urlandolo al vento.
Ignorando il
dolore
oltrepasso il confine

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

Guardo oltre il vetro,
umide nubi cariche di pioggia.
Iridescenti insetti sul
davanzale.
Oleandri fioriti.
Trasportati dal vento
inebrianti aromi di spezie
mescolati al profumo del mare.
Oblio

_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_

Amanti
attimi rubati alla vita
Amanti
ombre nascoste nell’oscurità.
Attimi di passione e brividi,
corpi che si toccano nel peccato.
Amanti
brandelli di nuvole che si allontanano
nell’azzurro del cielo.
Amanti
anime nell’aria che si nascondono
Nessuno deve sapere.
Amanti
Domani incerto
domani inquieto,
sognare un abbandono
lungo tutto un giorno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...